Carnevale 2016 a Roma e dintorni

Carnevale 2016 a Roma e dintorni

Il Carnevale è nato a Roma e da sempre le maschere hanno avuto un importante ruolo nella cultura romana, come ad esempio Rugantino o Meo Patacca che raffigurano la caricatura, i vizi e le virtù dell’antica società popolare.
Anche quest’anno dal 31 Gennaio sino al 9 Febbraio, maschere, travestimenti e festeggiamenti saranno presenti al centro di Roma per riproporre in chiave moderna quelli che erano i festeggiamenti del Carnevale di Roma di una volta.
Infatti, per più di una settimana, Piazza del Popolo, Piazza di Spagna, Via del Corso e Piazza Navona si trasformeranno in teatri a cielo aperto con personaggi con travestimenti originali e con le immancabili e celebri maschere di Arlecchino, Colombina e Pulcinella.
Da non perdere la storica Sfilata in Maschera di Via Tiburtina, che avrà come madrina la famosa attrice romana Sabrina Ferilli e che si svilupperà in un percorso di 1,5 km, e sarà composta da un “Corteo Storico”, da numerosi “Gruppi Mascherati” e “Carri Allegorici”; il tutto si muoverà su di un virtuale palcoscenico di 30.000 mq. su cui sarà possibile essere nello stesso tempo protagonisti e spettatori.

La celebrazione del Carnevale più famosa si svolge però vicino Roma, con il famoso Carnevale storico di Ronciglione.
Il programma si svolge per tutto il periodo del Carnevale, dal 31 al 9 Febbraio 2016, ma i giorni più importanti sono quelli che vanno da Giovedì Grasso all’ultimo giorno di Carnevale.
Il Giovedì grasso è il giorno dedicato alla prima “Cavalcata degli Ussari” e il Sabato e quello delle “Corse a vuoto”, 18 cavalli di 9 “scuderie” (contrade) diverse, si sfidano alla corsa divisi in 3 batterie, solo chi arriverà sul podio potrà accedere alla finalissima del “martedì grasso”. I cavalli gareggiano senza essere montati da alcun fantino.
La Domenica si svolge invece il “Corso di Gala”, sfilano per le strade i carri allegorici preparati da mastri artigiani della città, accompagnati da maschere e bande musicali.
Il Lunedì le diverse confraternite offrono cibo e vino ai cittadini e ai visitatori (maccheroni, polenta, fagioli e cioccolata, accompagnati dal vino) e infine il Martedì grasso è il giorno di chiusura del Carnevale, con la finalissima delle “Corse a vuoto” e la premiazione della scuderia vincitrice, che riceverà nella sala del Consiglio comunale il “palio” simbolo della vittoria e del potere conquistato. La “Compagnia della Penitenza”, quindi, cattura il “Re Carnevale”, che verrà cacciato dalla città legandolo ad un pallone aerostatico, dal cui volo si traggono gli auspici per la stagione agricola.
La sera si svolge il “Veglionissimo”, la festa di addio al “Re Carnevale”, con musica, vino e balli in maschera.

Approfittate delle offerte che Bed and Breakfast Roma Service vi propone per Febbraio e il periodo di Carnevale ai prezzi più bassi dell’anno per trascorrere un’indimenticabile vacanza a Roma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *